lunedì 4 febbraio 2013

domenico velletri italia

ho conosciuto domenico  parlando della concettualità dell'arte, ho visto le sue opere e sono rimasto affascinato e davvero una forte emozione, non sono corpi, non sono ritratti non sono visuali contenuti di forme, no!
sono alte concettualità della forma, attraverso il corpo, attraverso quegli sguardi dove un surrealismo totale avvolge un pensiero, la concettuale forma è la nostra aria, è il nostro mare, è la nostra terra.
osservo un cielo che si può davvero toccare con le mani o il mare, buttarsi dentro, e trovi degli sguardi e pensieri, si surreale condizioni della nostra vita, passeggiate nel silenzio e infine...LA VITA
e' la vita la nostra continuazione? no, è la continuazione del pensiero la nostra vita.


Conocí a Domenico  hablando de arte conceptual, he visto su trabajo y me quedé fascinado y muy fuerte emoción, no son cuerpos, no son retratos son formas visuales de contenido, no!
son la forma conceptual de alto, a través del cuerpo, a través de esos ojos donde un total de surrealismo envuelve un pensamiento, una forma conceptual es nuestro aire, es nuestro mar, nuestra tierra.
Veo un cielo que realmente puede tocar las manos o el mar, saltar, y encontrar las miradas y los pensamientos, las condiciones surrealistas de nuestra vida, caminando en silencio y finalmente ... la vida
y "nuestro tiempo de vida? no, es la continuación de nuestra vida mental.